5.00 di 5 calcolato sulle valutazioni di 10 utenti
(10 recensioni )

Premio Speciale della Critica al concorso Città di Cattolica – Pegasus Literary Awards 7° edizione

“… Lentamente, ma ogni giorno di più, Alberto ricominciò a sognare.  Una mostra soltanto sua, piena zeppa di tempere, oli, disegni, litografie, pastelli, acqueforti, acquerelli, xilografie… Molti mesi passarono consumandosi in questi pensieri; poi, quando Dio volle, successe qualcosa.”

La vita del pittore Alberto Artioli (Modena, 1881-1917), spirito inquieto e bohémien nella sonnolenta provincia modenese di inizio Novecento, è un sogno che si fa strada tenacemente, pagina dopo pagina. La breve esistenza del ragazzo che ha lasciato la bottega del papà Alfonso per diventare un artista è anche lo sfondo su cui si riflettono, via via, i volti e i caratteri di una società sull’orlo del cambiamento, gli ultimi bagliori di un mondo che, nel bene e nel male, è destinato a cedere il passo ai tempi moderni.

Svuota
Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40