23.00

Fiori, piante, arbusti, alberi, orti e giardini, la medicina delle erbe, le flore locali o di

paesi lontani osservate durante i viaggi di esplorazione o di piacere, la scoperta e descrizione

di nuove specie vegetali, le piante per uso domestico o industriale, l’agricoltura

… un universo di conoscenze giunteci dall’antichità o frutto di più recenti scoperte

celate in tomi antichi rivestiti da pergamena o in più moderne broussure che

Piera Medeghini Bonatti, che per molti anni ha insegnato botanica all’Università di

Modena e Reggio Emilia, ha scovato negli scaffali, anche in quelli più reconditi e quasi

inaccessibili, della Biblioteca accademica. E’ stata un’indagine puntigliosa, volume per

volume, pagina per pagina, alla ricerca di qualsiasi notizia potesse riguardare il mondo

vegetale, a cui è seguito il vaglio del materiale raccolto, fino alla decisione, spesso

presa a malincuore, se inserire o meno l’opera nel presente catalogo. Hanno rivisto così

la luce opere prestigiose non solo sotto il profilo editoriale e culturale, ma soprattutto

importanti per comprendere l’evoluzione delle conoscenze botaniche e delle scienze

agrarie dal Cinquecento all’Ottocento.

E’ stato appena inviato alle stampe il volume della collana Fondi e Archivi della

Biblioteca dedicato all’illustrazione dei preziosi incunaboli conservati nei fondi dell’Accademia

nazionale di Scienze Lettere ed Arti di Modena, che già è pronto questo

VIII contributo dedicato alle opere di botanica e agricoltura. Le schede delle singole

opere sono corredate di un acuto commento dove la curatrice del catalogo ha saputo

sapientemente evidenziare in poche righe il contenuto dell’opera, la sua importanza per

il mondo agrario, o per le scienze botaniche e mediche, o per la confezione di preparati

galenici. Un secondo volume, dedicato alle opere di botanica e agricoltura edite nell’Ottocento

e Novecento, è in corso di redazione e speriamo vivamente possa essere

pubblicato entro il prossimo anno. I due volumi, oltre a contribuire alla valorizzazione

del prestigioso patrimonio librario dell’Accademia, costituiscono un valido strumento

di ricerca a disposizione degli studiosi di storia della botanica o di storia dell’agricoltura,

e allo stesso tempo si offrono come una piacevole lettura anche per il ricco

corredo iconografico che accompagna le singole schede.

Ci pare opportuno cogliere l’occasione per sottolineare con soddisfazione che gli

obiettivi datici nel 2004 con il varo della collana Fondi e Archivi della Biblioteca sono

stati ampiamente raggiunti. Ne è testimonianza la crescente richiesta di opere e documenti

la cui presenza nei fondi accademici è emersa proprio attraverso i volumi della

collana, e la richiesta andrà progressivamente aumentando man mano che nuovi titoli

si aggiungeranno a quelli sinora pubblicati.

Alla dott.ssa Cecilia Venturi, bibliotecaria dell’Accademia, che ha curato con la consueta

attenzione e professionalità gli aspetti biblioteconomici delle schede e l’intera impaginazione

dell’opera, va il nostro più vivo apprezzamento. Un ringraziamento è dovuto

anche alla dott.ssa Micaela Giglio che ha aiutato a risolvere vari complessi problemi

di catalogazione del libro antico e della ricerca bibliografica.

Un progetto impegnativo come la schedatura delle opere di Agricoltura e Botanica

presenti nelle raccolte dell’Accademia Nazionale di Scienze, Lettere e Arti di Modena

non avrebbe potuto realizzarsi senza il sostegno dell’Istituto per i Beni Artistici

Culturali e Naturali della Regione Emilia Romagna, cui va il nostro più vivo

ringraziamento.

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia