“Sono passati cinquant’anni da quando don Arrigo Beccari e il dottor Giuseppe Moreali ricevettero l’importante riconoscimento di Giusti tra le nazioni nel memoriale dello Yad Vashem di Gerusalemme e oltre settanta anni dal salvataggio dei ragazzi ebrei ospitati a Villa Emma: eppure ancora oggi, al pensiero di quel riconoscimento così importante e di quella vicenda così significativa, un misto di ammirazione, emozione e curiosità ci avvolge e ci sorprende. […] La capacità di ascolto, di empatia nei confronti dell’altro, la capacità di farsi carico dei bisogni dell’altro, delle sue richieste d’aiuto è il più grande insegnamento che don Arrigo Beccari e il dottor Giuseppe Moreali ci hanno lasciato, spalancando i cuori prima ancora che i portoni. Si è nel giusto, se si agisce in maniera disinteressata, senza secondi fini, tenendo sempre conto dell’altro, nel rispetto della dignità e della ricchezza umana. Si può essere giusti in qualsiasi momento storico”. (Dalla presentazione di Stefania Grenzi)

 

Svuota
DON ARRIGO BECCARI E DOTT. GIUSEPPE MOREALI – Primi cittadini italiani dichiarati Giusti tra le Nazioni

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa – Centro Studi Storici Nonantolani

Formato

24×17

Pagine

72

Peso

267 gr

Anno

2015

ISBN

9788864623337

Lingua

Italiano

scegli il formato che desideri acquistare ➨

,

3 recensioni per DON ARRIGO BECCARI E DOTT. GIUSEPPE MOREALI – Primi cittadini italiani dichiarati Giusti tra le Nazioni

  1. Valerio

    Memore della scolastica lettura di “I ragazzi di Villa Emma”, in questo testo viene dato uno sguardo dall’insieme allo specifico sulla situazione politica di allora e sulle azioni e pensieri di Beccari e Moreali nel salvataggio dei giovani ebrei. La narrativa lascia qui spazio ad un reportage chiaro sugli eventi, con una sezione dedicata interamente alle testimonianze dei due Giusti.

  2. sandra Annovi

    Ho acquistato in casa editrice il volume e lo consiglio a chiunque voglia conoscere il grande valore di persone coraggiose che risciarono la loro vita per salvare quei ragazzi indifesi.

  3. Eleonora

    I primi cittadini italiani dichiarati “giusti tra le nazioni” sono persone della nostra storia locale. Sono contenta che si possa leggere la loro storia e saperne di più!!

Aggiungi una recensione