“C’è un momento della vita di ognuno in cui appare necessario fare bilanci. Io, questo, lo faccio dopo una quindicina d’anni in cui, tra le altre cose, mi sono dedicato al teatro dialettale.” Gian Carlo Montanari, autore di poesie dialettali e curatore di numerosi corsi di dialetto modenese, da tempo si dedica anche al teatro dialettale, che vanta una lunga e ricca tradizione burlesca legata al Carnevale e ad altre occasioni della vita civile e religiosa: ma l’ingrediente indispensabile, sempre presente, è quell’ironia che sorge spontanea di fronte agli equivoci e ai battibecchi della vita di ogni giorno. Da queste situazioni tragicomiche, a tratti esilaranti e a tratti commoventi, prendono vita espressioni che bastano da sole a descrivere il carattere di una terra: il linguaggio dialettale è infatti il più preciso ritratto di un modo di essere, lo specchio che riflette un sentire e un immaginario comuni. Questa raccolta “bilancio”, come la definisce l’autore, propone due delle commedie di maggior successo prodotte in questi anni, presentate nella duplice versione dialetto e italiano.

Due più due fa ancora (circa) quattro, Gian Carlo Montanari, Modena
DU PIÒ DU FA ANCÀRA (CIRCA) QUATER

11.00 9.90

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

24×16,5

Pagine

112

Anno

2004

1 recensione per DU PIÒ DU FA ANCÀRA (CIRCA) QUATER

  1. Ignazio

    Le commedie sono giocate sui fraintendimenti e il dialogo tra lingue molto diverse tra loro: dialetto modenese, italiano ed inglese (almeno in uno dei testi)
    Ovviamente sono adatte a chi comprende la lingua e la sente parlare, in modo da capire le espressioni fisse e i modi di dire che vengono usati spesso degli anziani. Viste rappresentate credo abbiano un maggiore effetto, ma anche le battute da sole hanno la loro dignità comica.

Aggiungi una recensione

Dello stesso autore

Potrebbero interessarti anche