Modena, fine anni Settanta. Un ragazzo di vent’anni con in testa la poesia e in corpo molto vino, tra strade, fossi, osterie e l’argine del fiume, sempre in bilico tra città e campagna, tra sogno e realtà, alla ricerca di se stesso. Una giovinezza segnata da inquietudini e vagabondaggi, amori, delusioni, scoperte, profonde malinconie e sconfinate aspettative. Una giovinezza che ci viene restituita tutta intera, come una folata di vento, in queste pagine che traboccano di ritmo e di vita.

 

Svuota
IL CIMITERO DEI VIVI

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

21×14

Pagine

240

Peso

340 gr

Data di Pubblicazione

01/09/2020

ISBN

9788864627656

Lingua

Italiano

scegli il formato che desideri acquistare ➨

,

 

6 recensioni per IL CIMITERO DEI VIVI

  1. Beatrice

    Un libro ambientato a Modena alla fine degli anni Settanta. Essendo una giovane lettrice, lo considero interessante da leggere per scoprire qualche aneddoto in più di un periodo storico che non ho vissuto, al contrario dei miei genitori.
    Niente male, lo consiglio!

  2. Adele

    Condivido il pensiero di Beatrice. La prosa è incalzante e ritmata, divertente e scorrevole! Consigliatissimo.

  3. Giorgia

    Discendente dalla grande tradizione modernista del flusso di coscienza, Marco Cavicchioli ci trasporta con questo libro nella testa confusa di un ventenne che assomiglia un po’ a tutti noi e ci ricorda della follia della giovinezza, dei primi amori, delle prime delusioni, delle serate spensierate con gli amici. Molto coinvolgente…

  4. Giuseppe Trombetti

    ottimo libro.

  5. Giuseppe Trombetti

    ottimo libro

  6. Martina

    Un romanzo molto coinvolgente che racconta la libertà, la follia e anche l’incoscienza dei 20 anni nella cornice di una vivace Modena degli anni Settanta. Lo consiglio a tutti.

Aggiungi una recensione