Il 25 maggio 1945 si riunivano a Modena, nella sede di quella che era stata la Confederazione fascista del commercio, i commercianti modenesi che avrebbero costituito il primo nucleo di Ascom, l’Associazione che ha compiuto nel 2015 i suoi primi 70 anni di vita.

Una storia che comincia e coincide, inevitabilmente, con il nuovo corso dell’Italia democratica, e che si intreccia e talvolta si scontra con i mutamenti sociali, economici e politici su scala locale, nazionale e globale.

L’indagine di Roberto Cea ricostruisce i passaggi che hanno portato alla fondazione di Ascom e ripercorre le tappe salienti della sua evoluzione nel tempo – e del suo rapporto con la società modenese – fino alla configurazione attuale.

L’associazione dei commercianti diventa così un osservatorio privilegiato per rileggere la storia cittadina e provinciale, con le sue dinamiche politiche, istituzionali e sociali, e per ritrovare i temi che hanno animato i pubblici dibattiti e ancora, spesso, sono oggetto delle accese contrapposizioni che caratterizzano una società vigile e matura.

Parallelamente alla storia dell’Ascom modenese corre quella della Famiglia Artigiana Modenese, realtà diversa e complementare all’altra, che insieme all’Associazione commercianti si colloca in un panorama associativo di straordinaria varietà e complessità, espressione di un territorio operoso e tradizionalmente attento al lavoro e ai suoi protagonisti.

Svuota
Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia