Lungo la stradina di sassi che porta alla Chiesa della Rocca, in un piccolo paese dell’Emilia, un gruppo di ragazzini coi calzoni corti sta giocando a pallone. Uno di loro, Carlo, è attirato da un petardo inesploso che giace poco lontano, dietro la Cappelletta della Madonna. Poi lo scoppio, le urla, la mano sanguinante. Quel giorno Carlo Passini perde due dita di una mano e diventa Giove, il dio che non ha paura di niente.

Ed è quel giorno che, si può dire, inizia la storia raccontata in questo libro. L’avventura di due fratelli, Carlo e Guido, che nel pieno degli anni Sessanta decidono di lasciare il loro piccolo borgo natio per cercare fortuna nel lontano Brasile. Una scelta audace, pericolosa, ma per Giove niente è impossibile. La nuova vita al di là dell’Oceano si rivela però ben presto meno semplice del previsto: un’avventura che può costare la vita.

Antonio Finelli, ispirandosi a una storia vera, richiama gli anni del cambiamento e delle grandi speranze, dando vita a un racconto che si rincorre dalla Rocca all’Amazzonia, tra colpi di scena e affettuose rievocazioni.

Svuota
IL SOGNO DI GIOVE

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

21×15

Pagine

168

Peso

260 gr

Anno

2013

ISBN

9788864622095

Lingua

Italiano

scegli il formato che desideri acquistare ➨

,

7 recensioni per IL SOGNO DI GIOVE

  1. Silvia

    Un libro interessante che mette in risalto due realtà ben diverse: quella paesana emiliana e quella del lontano Brasile. Un giusto mix tra realtà e finzione in questo romanzo appassionante.

  2. Anna

    Un romanzo piacevole da leggere,è interessante la divisione della storia in due paesi differenti,si viaggia anche con la mente così.

  3. Amedeo

    Stupenda storia che manifesta il carattere rivoluzionario e fortemente utopico che ha caratterizzato gli anni 60′ italiani, mostra come il pubblico della penisola volesse evadere dalla quotidianità cercando questa fuga con l’emancipazione

  4. Giovanni B.

    Colpi di scena e descrizioni di luoghi lontani e vicini. Da leggere tutto d’un fiato!

  5. Erminia

    Trepidante racconto, scritto con consapevolezza e con attenzione per alcune espressioni dialettali.

  6. Roberta

    Un racconto intrigante, bella l’idea di ambientare la storia in due paesi differenti. Fa viaggiare con la mente verso mete lontane, al di là dell’Oceano Atlantico

  7. Valeria

    Un romanzo ben scritto, una volta iniziato è difficile non finirlo poco tempo. Ispirato ad una storia vera è un romanzo di cambiamento e sogni nel cassetto

Aggiungi una recensione

Galleria video