Lavanda è un romanzo di formazione, un costante e delicato flusso di pensieri di Océane Solima, una ragazza borghese poco più che maggiorenne alle prese con subdoli disturbi mentali.

Se nei primi anni della sua vita la sua malattia viene classificata come depressione endogena, col passare del tempo il carico emotivo che Océane deve sopportare aumenta sempre di più, fino a giungere ad un vero e proprio crollo psichiatrico.

Sullo sfondo le campagne provenzali, la brezza tra le fila di lavanda e due biciclette Holland, in contrasto con l’interiorità problematica e l’ipocrisia della famiglia Solima.

Al suo fianco appare anche Antime, fratello e co-protagonista silenzioso di Lavanda, con il quale evade dalla realtà denigrante dell’alta società attraverso e-maill e conversazioni letterarie dall’aria apparentemente atemporale, ma che invece sublima una psicologia sempre verde, retró nei modi di esprimersi, ma comunque autentica.

Quindi una pandemia mondiale, un viaggio in Brasile alla scoperta di quell’apatia perduta da tempo, un impiego di rilievo alla Brigitte’s Company, un’agenzia di comunicazione parigina. La famiglia la crede guarita, ma la sua depressione, come fosse un serpente a sonagli, si infiltra, anche a distanza di anni, nel battiscopa della quotidianità di Océane.

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

21×14

Pagine

252

Data di Pubblicazione

05/04/2024

Peso

366 gr

ISBN

9791255761594

Lingua

Italiano

1 recensione per LAVANDA

  1. Carla

    Storia toccante e autentica di questa ragazza che affiora durante la lettura del libro. Molto piacevole e coinvolgente.

Aggiungi una recensione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LAVANDA