Questo libro racchiude tre favole che certamente quasi tutti noi conosciamo: Raperonzolo, Biancaneve, La Bella addormentata nel bosco.
Un papà ha deciso di reinventare queste favole per le sue bambine e per tutte le altre persone che le leggeranno.
Ma qual è la differenza tra le favole originarie e queste scritte dall’autore Lucio Fontana?
In ognuna delle tre storie classiche c’è sempre un lieto fine: un principe che, con le sue gesta coraggiose, porta in salvo una fanciulla.
Normalmente la favola è un racconto immaginario, che per lo più sottintende una morale o un insegnamento.
Lo scopo dell’Autore non è soltanto il fatto di aver voluto reinventare le tre storie, ma anche quello di apportare un cambiamento nella parte finale.
Il suo desiderio è quello di affermare l’importanza di usare il proprio coraggio senza aspettare che altri lo possano fare. È la più grande aspirazione che un padre possa avere: quella di sperare che i propri figli riescano ad affrontare difficoltà e pericoli usando le proprie forze e la propria animosità d’azione, anche quando i genitori non ci sono.
Il mondo di oggi è pieno di incertezze che si trasformano in pericoli se non si rispetta la verità. Nel cuore di ogni genitore cresce la preoccupazione di far rispettare ai propri figli i veri valori della vita. Anche se è meraviglioso vivere una favola infinita, è necessario credere nella verità e nella giustizia.Ogni favola riesce a incantare e a meravigliare i bambini e i grandi.
Un desiderio e una speranza per i più piccoli e i loro educatori.

Dalla prefazione di: Giuseppina Tripodi, collaboratrice di Rita Levi Montalcini

 

RAPERONZOLE – C’erano una volta, in un antico castello costruito sulla sommità di un monte, un Re e una Regina che vivevano felici insieme alle loro due piccole figlie gemelle: la principessa Lulù Mariolina e la principessa Guendalina…

BIANCANEVE – C’erano una volta, in un antico castello, un Re e una Regina che vivevano felici insieme alla loro bellissima bambina di nome Biancaneve. L’avevano chiamata Biancaneve perché era nata d’inverno, quando fuori cadeva una fittissima neve…

LA BELLA ADDORMENTATA NEL BOSCO – C’era una volta, in un antico castello, in un paese lontano, una Regina che si chiamava Ipazia e che viveva serena con il suo sposo, il Re Lucido. Al centro del castello c’era un bellissimo giardino, così grande da contenere un bosco…

 

Da 8 a 10 anni
Lucio Fontana (presentazione Giuseppina Tripodi, ill. Dorsa Rafiee), Le Principesse si salvano da sole, € 15,00
A partire da Il romanzo delle mie delusioni (1917) di Sergio Tofano ho sempre apprezzato i “rifacimenti” delle fiabe, gli interventi sui testi della tradizione fatti non per dissacrare ma per rigenerare quasi a dar corpo all’affermazione di Rodari “sbagliando, per prova, con una storia vecchia si può fare una storia nuova”. Ho letto dunque con interesse le tre fiabe classiche “rivisitate” da Lucio Fontana, architetto di Modena, che, alla sua prima prova come scrittore, mette – come si suol dire – le mani avanti e si definisce semplicemente un papà che ha reinventato storie per le figlie: personalmente direi che Fontana ha fatto qualcosa di più perché le tre storie “reggono” sia dal punto di vista tematico (l’intelligenza e la capacità di scelta delle bambine e delle donne che non hanno bisogno di “salvatori”)  sia da quello stilistico e divertiranno altre lettrici (e lettori) come sicuramente hanno divertito all’interno della famiglia Fontana.
Recensione del professore Pino Boero (http://www.pinoboero.com; letteratura per l’infanzia)

 

 

Gazzetta 10 Gennaio 2019

 

Svuota
Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia