NON UNA STORIA DEL ROCK

e nemmeno un’enciclopedia, ma una simpatica e trascinante chiacchierata ricca di ritratti, aneddoti e curiosità sulle grandi star musicali che tutti adoriamo. Francesca Mercury, organizzatrice e produttrice di eventi, curatrice della rubrica “Almanacco Mercury” (presente su tutti i social network e fonte di buona parte del materiale di questo libro), ma soprattutto grande appassionata di musica, ci conduce in un viaggio a perdifiato nella formidabile epopea del rock, intrecciandola con le proprie storie di vita vissuta, le esperienze professionali e personali, riflessioni sparse sul mondo dello spettacolo e… un amore incrollabile per i tacchi alti! È per questo che il suo viaggio si svolge sia nel pubblico che nel privato, sul palcoscenico come dietro le quinte, sotto i riflettori ma anche on the road, in una narrazione coinvolgente che ci fa sentire i nostri miti, come non mai, vicini e umani.

Svuota
LE STORIE DELL’ALMANACCO – Tacchi, pacchi e trucchi rock

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

22×22

Pagine

124

Peso

420 gr

Anno

2020

ISBN

9788864627632

Lingua

Italiano

scegli il formato che desideri acquistare ➨

,

5 recensioni per LE STORIE DELL’ALMANACCO – Tacchi, pacchi e trucchi rock

  1. Giada

    Questo libro è pieno di aneddoti interessanti in merito ad alcune delle figure più influenti della storia del rock internazionale! Penso sia da tenere in considerazione come lettura fuori dagli schemi che rispecchia poi la sua autrice Francesca Mercury (il cognome è di fantasia): questa ragazza tuttofare è presente da anni nell’ambiente musicale emiliano, inoltre è direttore artistico di diversi progetti musicali, cura la rubrica “Almanacco Mercury” del magazine “Tuttorock” ed è organizzatrice di eventi in festival musicali conosciuti sul territorio nazionale. Insomma, una bomba esplosiva di musica e grinta, proprio come questo libro.

  2. Marika

    Bello, intrigante e grintoso! Condivido la recensione scritta sopra!

  3. Elena

    “La Mercury scrive un libro! Aiuto!”
    Nella sua prefazione, Pierluigi Cassano, introduce fin da subito lo spirito con cui, a mio parere, è giusto leggere questo libro: con leggerezza, curiosità e ironia.
    Non essendo un’esperta del tema ho pensato, inizialmente, che ci fosse il rischio di perdermi fra i tanti dettagli che può contenere un libro che parla (non solo) di rock. Sono piacevolmente stupita del contrario invece! Francesca Mercury è riuscita a raccontare, attraverso esperienze personali, autoironia e un’infinita passione per l’argomento, aneddoti e storie non sono sul suo adorato Freddy Mercury, ma su tanti altri personaggi storici della musica.
    Il libro è diviso in capitoli, con titoli a tratti bizzarri ma che non possono fare altro che catturare l’attenzione del lettore. Per citarne qualcuno: “Piedi”, “Treni e controllori”, “Pipistrelli, serpenti, cimici topi e animali vari”.
    Lo definirei quindi un libro inusuale, eccentrico, senza dubbio interessante e soprattutto da leggere! Sia per gli appassionati, che possono condividere la passione dell’autrice, e anche per chi, come me, non è esperto ma interessato.

  4. Laura Scaglietti

    Questo libro nato dall’amore dell’autrice per Freddie Mercury, la musica, le scarpe e i trucchi, non è solo un libro, è un diario, una biografia, un’enciclopedia del rock, una chiacchiera tra amici. Perciò sedetevi, rilassatevi e aprite l’almanacco, pronti per essere travolti dall’energia e passione della scrittrice.

  5. Aldo

    Francesca Mercury ha saputo raccontare con estrema semplicità un pezzo di storia del rock internazionale raccontando le sue passioni e descrivendo le sue riflessioni in un modo spettacolare, lo consiglio a chiunque fosse interessato al rock.

Aggiungi una recensione