“Le distanze non si misurano dalla quantità dello spazio, ma dalla somma del tempo che s’impiega a percorrerle”.

Antonio Piola (1838)

“Il pensiero di penetrar nel cuore della città per l’ampio e spopolato Corso di Porta Tosa, è commendevole pel trasporto dei passaggieri, i quali non amano di essere scarrozzati in un remoto sobborgo”.

Carlo Cattaneo (1836)

 

Milano Porta Tosa: la stazione che non c’è. Ma che c’è stata, anche se non ha mai avuto un vero sviluppo. I progetti erano grandiosi: edifici imponenti, un piazzale limitato. La realtà fu l’esatto contrario: un vasto piazzale, con edifici piuttosto angusti. E la sua storia fu breve, anche se intensa: al contrario delle altre stazioni milanesi, quasi tutte sopravvissute, alcune ristrutturate o adattate ad altri scopi, Milano Porta Tosa è scomparsa, cosa rara nella storia delle nostre ferrovie. Qualche labile traccia rimane nelle leggende metropolitane e negli incerti ricordi degli appassionati di vecchi binari. E negli archivi, a saperli interrogare, formulando le giuste domande. Chi l’ha pensata? Si conoscono dei progetti? Chi l’ha costruita? Ma è stata davvero costruita? Come, e quando? Quali linee, quali città serviva e come interagiva con il sistema Milano? E infine, e soprattutto: cosa ne è stato?

Troveremo molte delle risposte andando “alla ricerca di una stazione perduta”. Le troveremo nei documenti, negli articoli di giornale, nella storia cittadina, e anche passeggiando per una geografia urbana che a saperla guardare conserva – nelle case, nel tracciato viario – tracce preziose e sorprendenti. Torneremo indietro alle Cinque Giornate scoprendo che proprio Milano Porta Tosa fu al centro di notevoli avvenimenti storici. Assisteremo a dibattiti tra progettisti, passeggiate sugli antichi bastioni, all’apprezzamento del Re. Perché la nostra stazione si nasconde tra le pieghe di un tempo affascinante, quello dei primi treni: quando l’Italia fece capolino fra le nazioni.

 

Per guardare il volume FERROVIA MODENA SASSUOLO clicca QUI

Per guardare il volume PORRETTANA IN TRIFASE  clicca QUI

Per guardare il volume LA DIRETTISSIMA BOLOGNA-FIRENZE  clicca QUI

Per guardare il volume PLANIMETRIE, CARTINE + OPUSCOLO FOTOGRAFICO DELLA DIRETTISSIMA  clicca QUI

Per guardare il volume L’AMICO DI MUSSOLINI  clicca QUI

Per guardare il volume ETR200  clicca QUI

Per guardare il volume ETR300 – SETTEBELLO  clicca QUI

Per guardare il volume CAVALLI DI FERRO  clicca QUI

 

 

Rassegna Stampa

Quattro, 4 settembre 2020
Quattro 4 Settembre 2020

Svuota
Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia