7.99

Una madre, una figlia, una malattia.

È un destino di amore ma anche di sofferenza quello che lega Maria a Camilla, due donne che rappresentano l’una per l’altra l’intero mondo conosciuto degli affetti. Aveva sedici anni Maria quando, in una suadente notte d’estate, fu concepita Camilla. Contro tutto e tutti, con la folle determinazione che può avere solo una giovane madre, Maria decide di tenere in grembo quella piccola creatura, fragile quanto lei.

Maria cresce la figlia da sola e a testa alta, con pochi mezzi e molto orgoglio, fino a quando il passato non torna a bussare alla sua porta: ha il volto scavato dell’anoressia, un mostro che Maria credeva di essersi lasciata alle spalle. Ma ha anche il viso indimenticabile di Vittorio, che come un fulmine in un cielo già carico di nubi rientra nella vita di quelle che sono, a sua insaputa, le sue donne.

Ma le questioni sentimentali lasciano presto il campo a interrogativi ben più inquietanti: una serie di morti sospette inizia a sconvolgere la vita della nuova, inconsapevole famiglia e quando il cerchio inizia a stringersi intorno a Camilla, tutto diventa confuso e solo l’istinto può dettare l’ultima parola.

 

Recensione

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia