Terzo volume della collana:

Il Menotti. Quaderni del Risorgimento Italiano.

La figura e l’opera di Giuseppe Pecchio restano ancora oggi troppo poco conosciute dagli stessi studiosi dei movimenti liberali tra l’età napoleonica e la Restaurazione, pur offrendoci nelle sue scelte di vita e nei suoi scritti uno specchio fedele del modo di pensare e di agire degli uomini del suo tempo. Paolo Bernardelli che verso la fine del secolo scorso ne aveva pubblicato presso l’Istituto per la Storia del Risorgimento gli scritti politici con un’ampia introduzione, ora ne ripercorre per un pubblico più vasto, in modo agile e chiaro, l’intera vita dalla formazione giovanile alla collaborazione al Conciliatore alla sua partecipazione alla cospirazione lombarda del 1821. Per sfuggire alla sentenza di morte, giunta puntuale nel 1824, Giuseppe Pecchio andò in esilio e non rientrò mai più in Italia. Fu tra il 1821 e il 1825 in Spagna, in Portogallo, in Inghilterra e in Grecia, prima di fare dell’Inghilterra la sua seconda patria. Qui si convinse che in Italia non si sarebbe mai potuto conquistare la libertà fino a che essa non fosse sentita e voluta dalla gran parte della popolazione non solo da un pugno di fuoriusciti.

RISORGIMENTO – Giuseppe Pecchio (1785-1835)

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

24×17

Pagine

132

Peso

272 gr

Data di Pubblicazione

2022

ISBN

9788864629391

Lingua

Italiano

scegli il formato che desideri acquistare ➨

,

2 recensioni per RISORGIMENTO – Giuseppe Pecchio (1785-1835)

  1. Barbara

    Il libro tratta la figura di Giuseppe Pecchio, un intellettuale milanese che aderì alla cospirazione lombarda del 1821. Deluso dal fallimento e privo di speranze, Pecchio lascerà l’Italia e si sposterà in Spagna, in Portogallo, per poi approdare in Inghilterra, dove vivrà fino alla morte nel 1835. Il volume fornisce molte informazioni su questa figura molto interessante e poco conosciuta dello scenario risorgimentale.

  2. Laura

    Un interessante approfondimento sulla vita e il pensiero di Giuseppe Pecchio, forte sostenitore dei moti di insurrezione contro la monarchia italiana dei primi decenni dell’Ottocento, costretto poi successivamente all’esilio.

Aggiungi una recensione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare…

In offerta!