Un caleidoscopio di immagini realizzate da Roberto Scotto, classe 1954: tutto il parco trazione FS, dal vapore agli ETR fino alle E.464, carrozze comprese. Il lungimirante nonno materno, che condivide e alimenta le sue passioni, portandolo a vedere i treni nelle stazioni di La Spezia Migliarina e La Spezia Centrale e gli aerei a Genova, gli trasmette la passione della fotografia. A 18 anni Roberto incomincia a utilizzare in autonomia una reflex Praktina FX con obiettivo Zeiss Biotar 58 mm f2, acquistata dal nonno alla fine degli anni Cinquanta. Inizia così l’esperienza fotografica nell’ambiente ferroviario.  I suoi obiettivi sono i treni più emblematici dell’epoca che passano sotto casa sua, ma, ben presto, tutto ciò che è treno lo affascina. 

Scatta principalmente sui binari del nodo spezzino con puntate in Adriatica, a Milano, Lodi e a Como San Giovanni dal 1973 in poi, magistralmente in bianco e nero e, dagli anni Ottanta, anche a colori. Fido cliente del trasporto pubblico, immortala anche i filobus nelle città che ha occasione di visitare. 

Nel 2004 attacca la reflex al chiodo perché, a suo avviso, non esistono più i presupposti per frequentare impianti e stazioni senza essere continuamente importunati da forze dell’ordine o avventori che poco hanno a che fare con l’ambiente ferroviario. 

Tuttavia, porta sempre con sé la piccola Sony W830, perché non si può mai sapere… 

ROBERTO SCOTTO – Portfolio 1970-2000

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

21X29,7

Pagine

186

Peso

00

Data di Pubblicazione

2022

ISBN

9788864629605

Lingua

Italiano

scegli il formato che desideri acquistare ➨

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “ROBERTO SCOTTO – Portfolio 1970-2000”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare…

In offerta!
In offerta!
Buy Now
In offerta!
Buy Now
In offerta!
In offerta!
Buy Now