La morte è un evento che condiziona pensieri, emozioni e comportamenti; il significato che essa assume sia a livello individuale, sia a livello collettivo, è in gran parte riconducibile alla cultura del tempo e alla visione che l’uomo ha del mondo e di sé.

La riscoperta della morte è un passo importante verso la dimensione spirituale dell’uomo e la cultura della dignità del morire aiuta ad accettarla come limite della condizione terrena e passaggio verso la pienezza della vita, senza però annullare i valori della corporeità.

Credo che le riflessioni di Ermanno sulla morte, in particolare sulla morte dei propri cari o di persone accompagnate nel percorso della malattia, siano un grande aiuto a chi ancora non ha dato un senso alla propria morte.

Dalla prefazione di Don Ilario Cappi

Parroco della Parrocchia “Beata Vergine della Salute” (Ospedali: Policlinico, Estense di Modena)

Svuota
IL SILENZIO DEL SABATO SANTO

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

21×15

Pagine

160

Peso

280 gr

Data di Pubblicazione

2015

ISBN

9788864623672

Lingua

Italiano

scegli il formato che desideri acquistare ➨

,

2 recensioni per IL SILENZIO DEL SABATO SANTO

  1. Andrea Buffagni

    Citando passi biblici ed evangelici, l’autore arricchisce le proprie riflessioni sulla natura della morte e sul suo significato per l’Uomo, cercando di confortare coloro che la temono. L’impronta è fortemente religiosa, ma le affermazioni hanno più carattere filosofico o allegorico. A coronare i pensieri si trovano episodi di conforto di donne e uomini malati, e Ermanno in poche parole riesce a portare pace dalla paura della morte nelle loro anime.

  2. Donata Maggiolini

    Ho letto anche il primo volume di Ermanno Barbieri e ne sono rimasta colpita positivamente. Chi passa da certi dolori deve godere del rispetto di tutti.
    Bellissimo libro.

Aggiungi una recensione