12.00

Una retrospettiva libera ed eterodossa sul percorso di una vita, la propria: questa la particolare forma “autobiografica” di Strada facendo, vero e proprio “romanzo di professione” nel quale Carlo Federico Teodoro – celebre studioso e critico d’arte scomparso di recente – rilegge le proprie esperienze intellettuali e umane. Alla sua seconda prova letteraria Teodoro conferma il suo talento di narratore non estraneo alle conquiste espressive della neoavanguardia; nelle tecniche ostentatamente verbalistiche del resoconto, nella tessitura disinvolta degli inserti alloglotti e nel filo sempre teso di una provocazione autoironica e corrosiva emerge tutta la necessità di difendersi da una realtà straniata e straniante, e al contempo il bisogno di mescolarsi, quasi impastarsi, con la concretezza intellettuale del mondo. “Raggiunto e varcato senza traumi eccessivi quel tempo della vita che con patetico eufemismo chiamiamo mezza età, credendo forse di esorcizzare con le parole l’incipiente vecchiaia, sento l’esigenza di girarmi indietro, di impormi (con fatica) una pausa di riflessione e di mettere una qualche forma d’ordine nei miei ricordi”.

 

Link: http://www.comune.modena.it/museoarte/servizi/mcab_web/ind/mcab_010308.html

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia