Tra le spranghe e i Rolling Stones racchiude le prime due avventure che vedono protagonista Libero Borghetti, asciutto Commissario della fittizia cittadina emiliana di Torrevecchia, a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta. Braccia e orecchie di questo integerrimo uomo di giustizia sono i fidi “sbirri buoni” Del Ben e Tarozzi: opposti e complementari, non mancano di dare il loro contributo alla soluzione delle indagini.

Godibili polizieschi, Tempi che non cambiano è ambientato nel 1979 e vede il Commissario alle prese con un presunto delitto a sfondo politico, tipico dell’epoca in cui si narrano i fatti; Musica leggera vede gli abitanti di Torrevecchia affacciarsi al nuovo decennio e a una nuova percezione della società. Nel primo racconto, l’indagine relativa alla morte di un giovane manovale è offuscata dalle nebbie degli anni di piombo; nel secondo la ricerca dell’assassino si muove al ritmo del Rock’n’Roll della band che subisce la perdita del proprio cantante.

La penna dell’autore, attenta ed efficace, riesce a caratterizzare i personaggi vivificandoli agli occhi del lettore, che sin dalle prime pagine si sente al fianco di Borghetti, Tarozzi e Del Ben nella caccia al colpevole. 

Svuota
TRA LE SPRANGHE E I ROLLING STONES – Due indagini del Commissario Libero Borghetti

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

16.5×12

Pagine

272

Peso

340 gr

Data di Pubblicazione

10/12/2021

ISBN

9788864628844

Lingua

Italiano

scegli il formato che desideri acquistare ➨

6 recensioni per TRA LE SPRANGHE E I ROLLING STONES – Due indagini del Commissario Libero Borghetti

  1. Alessandro Tassoni

    Un piccolo gioiello, un dittico impreziosito da una prosa sapiente che svela, oltre gli intrighi del transeunte, l’anima profonda di due decenni. Lungo la cerniera che li unisce, le indagini del commissario provano a dare un ordine ai gretti destini degli uomini, delineati nella prospettiva accidentale che solo la mano di un sociologo sa padroneggiare.

  2. Paolo

    Mi è piaciuto molto, spero che l’autore ne scriva altri.

  3. Ivana

    La trama intriga molto.
    Mi sono lasciata convincere dalla sinossi e dal consiglio di un’amica fidata che ha insistito per farmelo acquistare e leggere. Devo dire che non me ne sono pentita, la lettura risulta molto piacevole e la narrazione è sapientemente trattata, pertanto spero di diffondere la voce della mia amica, e convincere ad acquistare questo libro, sono cerata che non ve ne pentirete!

  4. Stefano

    Due avvincenti racconti giallo-polizieschi ambientati nell’Emilia degli anni 70-80. Una bella lettura per gli amanti del genere e non.

  5. Dalila

    Molto interessante.
    Ho ammirato in particolar modo il linguaggio, tipicamente della variante emiliana, utilizzato dall’autore per narrare queste giornate di cui si compone il romanzo.

  6. melissa

    ho apprezzato molto questo libro. Mi ha incuriosito fin da subito e l’ho comprato subito dopo aver letto la trama. per gli appassionati del genere polizioesco penso sia perfetto . sono sicura non ve ne pentirete !

Aggiungi una recensione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RASSEGNA STAMPA

Gazzetta di Modena 8 Marzo 2022