Venditori, saltimbanchi, zingari, digiunatori, fachiri, mangiatori di fuoco arrembavano la folla danarosa e guardinga vendendo scaglie colorate di illusione in cambio di briciole di ricchezza. In ogni angolo due lumini, un tappeto, una danza sinuosa, un serpente addomesticato, un braciere fumante, un tizzone ingoiato per dimenticare la fame dell’inverno. Tra le nuvole del fritto di pesce e l’odore unto del moussaka fluttuava una folla assetata di emozioni e ben fornita di banconote irrequiete. Una di queste sere tutte uguali, tra la baracca di Konstant e la friggitoria di Johannis, davanti a un portone sprangato, trovammo raccolta una grande quantità di persone. Non si vedeva da cosa fossero stati attratti, solo, dal silenzio che regnava intorno, guizzava il suono di un violino.Il violino della Plaka é in un certo senso un libro di viaggio. Ma non si tratta di un viaggio convenzionale: quello in cui Mario Ventura trasporta il lettore è, piuttosto, un vagabondaggio insidioso e travolgente, in bilico sul labile confine tra vita reale e vita sognata. Leggi tutto

Svuota
IL VIOLINO DELLA PLAKA

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

16,5×12

Pagine

204

Peso

200 gr

Data di Pubblicazione

2011

ISBN

9788864620817

Lingua

Italiano

scegli il formato che desideri acquistare ➨

,

1 recensione per IL VIOLINO DELLA PLAKA

  1. elisa trevisani

    questo libro e molto interesante,lo consiglio a chi piace libri di viaggi

Aggiungi una recensione