38.00 34.20

“Ci troviamo di fronte a una delle caratteristiche dell’arte sperimentale di oggi: abbiamo a che fare con proposte di spazio piuttosto che con proposte di immagini. Ecco perché l’intuizione di Volturno Morani appare profetica.” Architetto dell’altrove e profeta della quarta dimensione, Morani può considerarsi a ragione uno dei capiscuola del neocostruttivismo. Velocità, ritmo, intense monocromie, prospettive ardenti della contemporaneità – interpretata anche sotto il profilo storico e sociale – sono chiamati al servizio di un compito altro e alto: restituire al sacro un corpo mistico, uno spiraglio di visone, un corridoio di tensione nel recupero della figurazione. Si fa strada così una concezione di pittura di fede che supera l’avanguardia dopo averla profondamente meditata: un’arte veramente sacra e non a soggetto sacro, un’arte che restituisce a ogni icona della salvezza “una valenza poetica, sapienziale e veritativa”. Perché, come afferma lo stesso artista, “la dimensione occulta o invisibile è reale e ci appartiene, come il centro eccentrico e il moto divergente convergente delle altre dimensioni che si intrecciano, coesistono e si interscambiano”.

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia