5.00 di 5 calcolato sulla valutazione di 1 utente
(1 recensione )

“Tornai nel mio ufficio e dalla porta lanciai il cappello in direzione dell’attaccapanni.
James Bond non sbagliava mai. Il mio cappello invece infilò una delle due finestre andando a cadere sul carretto di Felix Martinez, venditore di hot dog, che stazionava sempre lì sotto”.

Flynn O’Sullivan è ufficialmente un pasticcione.
Newyorkese di origini irlandesi, rosso di capelli e generoso d’animo, cresce a Brooklyn tra mille privazioni e con una sola certezza: da grande farà il detective privato.
Facile a dirsi, meno facile a realizzarsi. Flynn non è il tipo d’uomo a cui fila sempre tutto liscio, anzi. Però ha un talento naturale da incassatore, e non basta certo una rocambolesca esperienza in Polizia per scoraggiarlo.
Ottenuta la sospirata licenza da detective, Flynn può entrare in azione. Una Colt 38 Detective Special, un cappello Stetson a falda larga, una bottiglia di bourbon (da esposizione) e una di tè (da bere), la fidata cagnolina Agatachristie al suo fianco.
Ed ecco che finalmente arriva il primo caso da risolvere. Un disastro annunciato? Forse. Ma nei gialli, come nella vita, è sempre bene non dare nulla per scontato.

 

Svuota
Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40