Il signor Don lo conoscono tutti: è quel simpatico signore che quasi ogni giorno va a mettere a posto l’orologio della Torre. Una brutta mattina però il signor Don non trova più la torre come l’aveva lasciata, con il suo bell’orologio in cima. Cosa è successo? Attraverso il racconto di Alice, una bambina che abita vicino alla torre, il signor Don rivive la paura e la tristezza di quei momenti. Ma, grazie al suo magico rapporto con la Torre, riuscirà a restituire ad Alice il sorriso. Per la collana Babau un altro volume dedicato agli eventi sismici emiliani, questa volta con lo sguardo rivolto non più al “perché” ma al “dopo”, cioè all’importante fase della ricostruzione: ricostruire significa trovare l’energia per sorridere di nuovo, per raccontare storie ai bambini, per ritrovare una normalità perduta. E significa anche, nel concreto, rimettere in piedi pietra su pietra gli edifici-simbolo di un evento che ha visto le popolazioni riscoprire il senso di appartenenza ai luoghi della comunità. Questo libro, più che parlare di ricostruzione, vuole esserne parte: è una storia per bambini dedicata alla torre di Finale Emilia, in cui i bambini sono invitati a ricolorare e ricostruire i monumenti distrutti dal sisma. Leggi tutto

Svuota
LA SPERANZA DI ALICE – Prima o poi tornerò a dormire nel mio lettino

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

24×24

Pagine

48

Peso

380 gr

Anno

2012

ISBN

9788864621609

Lingua

Italiano

scegli il formato che desideri acquistare ➨

,

6 recensioni per LA SPERANZA DI ALICE – Prima o poi tornerò a dormire nel mio lettino

  1. Giovanni

    Ho visto il volume in libreria ed è stupendo. Sono felice che possa contribuire alla ricostruzione delle scuole danneggiate. Sarà una goccia nel mare ma tutto serve. Giovanni

  2. Maestra Susy Modena

    ho visto anche io il libro ed ho avuto il piacere di conoscere a scuola Marco Galeotti ci ha descritto il libro in un modo appassionato e convincente. Appena possibile lo proporremo ai genitori
    complimenti.

  3. Sabrina

    sono una mamma di una bimba di 6 anni
    ho sfogliato il libro nel sito artestampa con lo sfoglialibro e mi sembra molto bello l’ho prenotato in libreria. Sabrina

  4. Gianna Romagnoli

    Buon giorno, ho comprato il libro e mio figlio lo legge sempre alla sorellina,lo hanno consigliato a scuola ,molto bello e l’iniziativa da 10 e lode,Gianna

  5. Francesca

    Un messaggio di speranza per tutti i bambini (ed anche per i più grandi) che hanno avuto la sfortuna di assistere ad un evento tragico come quello del terremoto nel 2012. Molto bella anche l’idea della torre da costruire nelle ultime pagine, complimenti.

  6. Giada

    Bellissimo! Un racconto piacevole e commovente che riesce a spiegare il dramma che consegue un terremoto… ma dà anche tanta speranza ai più piccoli!

Aggiungi una recensione