Il tempo fu un’idea centrale nel Medioevo e fu alla base dell’elaborazione del sistema cosmologico, della produzione artistica e culturale.

La cattedrale di Modena che ha mantenuto pressoché inalterato il suo programma iconografico originale, è un terreno ideale per indagare nelle concezioni riguardanti il tempo e lo spazio che si sono susseguite dall’alto medioevo alle soglie dell’età moderna mentre le trasformazioni dello spazio intorno ad essa ci forniranno la natura dei tempi sociali che si sono susseguiti lungo tutto il corso del medioevo.

Nel medioevo non esisteva una sola concezione del tempo ma una pluralità di tempi che si estendeva dal dominio sociale a quello teologico, metafisico e dell’immaginazione.

Questo testo si propone come un avvincente viaggio attraverso i secoli: dal tempo ciclico e naturale degli antichi, al tempo escatologico e liturgico, al tempo del lavoro in cui il buon operare umano si salda all’idea di salvezza, al tempo astratto irreggimentato da misure e parametri elaborati dall’uomo. In questo viaggio straordinario la cattedrale sarà nostra maestra facendoci scoprire, nel suo programma scultoreo e architettonico, dettagli e concezioni mai rivelati prima d’ora.

Alle soglie dell’età moderna il tempo non viene più concepito come una creazione di Dio ma è un’elaborazione della ragione astratta: l’uomo d’ingegno domina tempo e spazio nello stesso momento in cui ne è dominato.

 

Tempo e spazio in età medievale, Elisabeth Mantovani, Modena
TEMPO E SPAZIO IN ETA’ MEDIEVALE – rappresentazioni e trasformazioni intorno alla cattedrale di Modena

10.80

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

20×12,5

Pagine

104

Peso

180 gr

Data di Pubblicazione

2017

ISBN

9788864624969

Lingua

Italiano

 

5 recensioni per TEMPO E SPAZIO IN ETA’ MEDIEVALE – rappresentazioni e trasformazioni intorno alla cattedrale di Modena

  1. Giorgio Felici

    Un testo interessante. La cattedrale di Modena è sempre ricca di spunti, Spero che il libro sappia superare le aspettative. L’ho intravisto in libreria

  2. Sonia Greggio

    Fa sempre piacere conoscere la propria storia.

  3. Cristina Bellotti

    I viaggi nella memoria storica sono il pane della vita per me.
    Bella ricerca, complimenti all’autrice.

  4. Ettore

    Nel testo l’autrice descrive le modifiche e la simbologia del duomo di Modena dalla sua fondazione e degli edifici circostanti. Ho soprattutto apprezzato lo stile discorsivo, che ha reso il libro una lettura agile ed interessante.

  5. Marco

    Magnifico svolgimento dei capitoli ognuno anticipato da una significativa citazione. L’ultimo capitolo riassume tutto il discorso sul tempo in una prospettiva davvero interessante e innovativa. Bello!

Aggiungi una recensione

Rassegna Stampa