Alessandro Mati

Alessandro Mati nasce a Modena il 16 Ottobre 1947 in una famiglia benestante e trascorre un’infanzia spensierata in mezzo alla natura. I suoi genitori, Edoardo e Giulia, lo amano profondamente e suo fratello maggiore Gianfranco è il suo esempio per tutta la sua gioventù. Nei primi anni dell’adolescenza è svogliato, ma quando incontra Fiorella, il suo amore per tutta la vita, mette la testa a partito e comincia la sua ascesa. Si laurea in fisica e inizia a lavorare. Sposa Fiorella, diventa catechista assieme a lei, mettono al mondo due figli, Francesco e Andrea, e professano entrambi la regola dell’Ordine Francescano Secolare. Diviene poi Accolito dell’Arcidiocesi di Modena e Nonantola. La vita continua a scorrere e mai una volta litiga con Fiorella. Lei si ammala e dopo dieci anni è nella casa del Padre. Alessandro resta solo e lo strappo è profondissimo: pur essendo vedovo nella vita terrena, si percepisce ancora sposato a lei. Riceve da nostro Signore la Grazia di conoscere una persona che si prende cura di lui e pur in mezzo a tante difficoltà reagisce e inizia a scrivere. Continua a fare chitarre ed a operare nella parrocchia della Beata Vergine Addolorata. Si dedica con passione alla danza da sala e a settantacinque anni si allena diverse ore alla settimana ballando con insegnanti che hanno un terzo della sua età.

 

Volumi pubblicati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.