Imelde Ranucci

Madre Imelde Ranucci (14 giugno 1904 – 20 settembre 1980), nata a S. Stefano di Palagano da Ignazio Ranucci e Virginia Marasti, a nove anni entrò nel convento delle suore Francescane, diplomandosi maestra a 18 anni. Insegnò per alcuni anni a Campogalliano, poi ebbe cattedra a Palagano. Nel 1928 divenne religiosa e nel 1932 fece i voti perpetui di Suora Francescana: fu eletta Superiora Generale dell’ordine. Fu donna forte, intelligente e dinamiche che, oltre a far crescere la comunità palaganese, seppe raggiungere insperati obiettivi: nel 1950 l’apertura della scuola media, nel 1957 l’avvio dell’Istituto Magistrale; negli anni ’50 del XX secolo, la costruzione del nuovo grande edificio a fianco del vecchio convento, nel 1967 l’apertura della missione in Madagascar. L’8 dicembre 1979 il Consiglio Comunale di Palagano la decorò di medaglia d’oro per: “L’altissimo determinante contributo recato allo sviluppo della comunità palaganese con una vita interamente spesa al consolidamento dei valori morali, sociali e religiosi fra la nostra gente”.

 

Volumi pubblicati

NUOVO
NUOVO