Le donne che racconto in questo libro, sono un esempio, ognuna con la propria storia, capace di incoraggiare, sostenere e dare voce a tutte quelle persone che vedono la propria condizione  come una prigione dalla quale è impossibile evadere. Qualsiasi  condizione di violenza o sofferenza.  Una gabbia che le costringe, loro malgrado, ad una vita di solitudine e nascondimento. Attraverso le storie “fotografate” in questo libro, voglio sfatare alcuni miti sulla situazione in Italia a proposito di donne e disabilità. Lo scopo di queste immagini è aiutare il lettore, uomo o donna che sia, a uscire dall’isolamento, abbandonare i pregiudizi, abbattere i muri di indifferenza e intolleranza di cui la propria storia è vittima. Non si tratta affatto di retorica. Le storie delle donne che racconto attraverso il mio obiettivo fotografico , non sono storie di “eroi”. Sono donne che, dentro la propria condizione, hanno  trovato la chiave di volta della propria vita  per esserne finalmente e pienamente protagoniste. E chi, nonostante le difficoltà, trova la propria strada, ha il dovere civico e sociale di corresponsabilità nei confronti di tutti coloro che, invece,  non riescono ad emergere dal proprio buio, a prendere in mano le redini della propria vita ma che, al contrario, si rinchiudono in se stesse, orfani di obiettivi e senza nutrire alcuna speranza per il futuro. Credo che raccontare  storie di rinascita, sia per tutti un dovere civico, morale e sociale. Ogni ferita può e deve diventare feritoia. Questa opera fotografica non è ad esclusivo appannaggio di donne con disabilità. È, e vuole essere, un libro per tutti. I  diritti delle donne e i diritti delle persone con disabilità devono essere  interesse di tutti. Mi auguro che le storie che ho immortalato, aiutino chiunque sfogli questo libro, a ritrovare la forza, il coraggio del riscatto e a riscoprire la bellezza e l’unicità della propria vita. Condividerne la luce, farne dono, è il primo passo nella costruzione di una comunità che possa dirsi tale. E in fondo, come ci ricordava Gino Strada: “o i diritti degli uomini diventano diritti di tutti, o chiamateli privilegi”. 

Svuota
DIVERRAI DIAMANTE – Racconti fotografici di donne, disabilità, diritti

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

16×23,5

Pagine

336

Peso

980 gr

Data di Pubblicazione

3/12/2021

ISBN

9788864628868

Lingua

Italiano

scegli il formato che desideri acquistare ➨

 

5 recensioni per DIVERRAI DIAMANTE – Racconti fotografici di donne, disabilità, diritti

  1. nicola p

    L’artista e l’autore del libro, attraverso le fotografie in bianco e nero di ciascuna protagonista, unite alle loro storie, vuole far arrivare il messaggio che queste donne non sono degli eroi ma persone comuni che nonostante tutte le difficoltà hanno trovato e ritrovato la loro strada. Sandro Santinelli vuole quindi trasmettere e far trovare la forza, il coraggio, il riscatto e la bellezza della propria vita a chi ha bisogno di una mano. Ognuno con la propria storia e in modo diverso rappresenta una sfaccettatura unica ma alla fine si è tutti uguali anche se diversi, proprio come un puzzle composto da tasselli con forme divergenti.

  2. Daniela G.

    Sono Daniela e le scrivo queste poche righe per il meraviglioso libro “Diverrai diamante”. Naturalmente il mio riscontro è più che positivo.
    Mi è arrivato giusto giusto per Natale e ne sono stata entusiasta. L’ho subito sfogliato velocemente….. perché si sa la curiosità….. Ma poi lo leggerò e guarderò con calma, con tutta l’attenzione che merita. Grazie per l’impegno, la disponibilità e il libro splendido realizzato.
    Daniela.

  3. Sandra

    Attraverso queste immagini, magnificamente raffigurate, Sergio Santinelli è in grado di illustrare i punti più forti di donne che sono state vincolate da una disabilità. Dietro ogni set fotografico, è inserita un breve punto di vista delle protagoniste che a mio avviso è un modo più completo per raccontare alcuni sprazzi delle realtà di queste donne.

  4. Fabiana

    Un’opera d’arte.
    Ho amato le fotografie e le illustrazioni di questo libro, ci sono una cura e un’espressività tali che si percepisce la personalità delle protagoniste ancora prima di leggere le loro storie. Questo libro è un inno a riscoprire la bellezza della vita, a trovare la forza di volersi bene e di reagire davanti alle difficoltà, qualunque esse siano . Un messaggio molto forte e molto positivo, mai arrendersi. Grazie.

  5. Giovanni

    Motivante e bellissimo.
    Bellissime fotografie accompagnate da illustrazioni molto curate, non riesco a smettere di sfogliarlo! Le storie delle protagoniste sono come un abbraccio di conforto. Condividendo le loro esperienze ci mostrano che nonostante problemi e difficoltà, la vita è meravigliosa quando trovi la forza di reagire e ricominci a volerti bene. Dopo la pandemia avevo davvero bisogno di un messaggio come questo e come me penso molti altri.

Aggiungi una recensione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RASSEGNA STAMPA

Gazzetta di Modena 27 dicembre 2021
Venerdì 4 Febbraio 2022 – Il resto del Carlino