Il giorno che non c’è è un progetto artistico che la poetessa Daniela Ori realizza coinvolgendo una pittrice e uno scrittore. La raccolta di liriche nasce per raccontare attraverso il linguaggio poetico quel mondo interiore fatto di sensazioni, ricordi, aspettative, dolori, gioie e speranze. 

Le poesie sono raccolte in sette gruppi, come le sette note di un pentagramma:

1) Amore, 2) Magia, 3) Donna, 4) Ricordi, 5) Figlia, 6) Incanto, 7) Ironia. 

Cinque poesie per ogni gruppo per trentacinque poesie. L’ultima lirica, che dà il titolo al libro, come Epilogo e ideale chiusura della composizione.

Autore della prefazione è lo scrittore e poeta Fabio Clerici, che interviene anche a introdurre ogni gruppo di liriche, commentandole dal punto di vista maschile, in una sorta di gioco delle parti.

La copertina e le immagini sono tratte da dipinti di Beatrice Riva che interpreta e ritrae i sentimenti delle poesie.

Come le note di una partitura musicale, la raccolta è un susseguirsi di emozioni poetiche che coinvolgono e portano il lettore a immedesimarsi ritrovando proprie sensazioni e dando voce a sentimenti nascosti o emozioni vissute. Al di là della pesantezza di questa epoca storica, fuori dalla frenesia del quotidiano, ciascuno può ritrovare un po’ di pace fermandosi un attimo in silenziosa solitudine, per assaporare il tempo privato, uno spazio interiore, un luogo irreale, nel quale la poesia soltanto può entrare a dare voce ai pensieri. Solo così si materializza Il giorno che non c’è: la poesia è un non luogo senza tempo che crea una dimensione in cui è possibile curare la propria anima.

Perché dunque comprare un libro di poesia?

Perché la poesia è la chiave di accesso per entrare in un mondo speciale, quello intimo dell’Autore, quindi per viaggiare. La poesia è in fondo un viaggio fatto di immagini, suoni, profumi, pensieri che si apre a chi sa ascoltare e vedere oltre la superficie della razionalità.

La poesia è un riconoscersi e un ritrovarsi nelle parole di un altro, per comprendere che alla fine siamo tutti parte della stessa grande anima divina.

“Daniela Ori, poetessa di qualità e sensibile narratrice, ci dona uno scenario emozionale unico nella sua silloge, curata in sette parti fondamentali (che richiamano le sette note del pentagramma) con un tratto che naviga in oscure selve e si avvicina sentimentalmente a personaggi reali o immaginari, che si muovono in un teatro, ove la scenografia muta repentinamente e la trama della vita assume toni e colori diversi. L’Autrice ci conduce nell’intimo dei suoi sentimenti trasferendo al lettore i valori della lealtà e della fermezza, reclamando i propri bisogni nella visione della vita in continuo divenire. Magie rievocative e confronto con il sesso maschile, attualizzano le differenze delle due entità, con proposte concrete di riavvicinamento emozionale al fine di creare armonie e sinergie preziose. Questa “Maga” della parola ci accompagna per mano nel suo “bosco incantato” dove elfi, fate e gnomi sono attesi a ogni verso e dove l’ironia di una donna, a volte provata dal percorso esistenziale, la eleva nella parte più alta di un Paradiso riservato ai poeti, ambasciatori di esprimere l’inespresso. Lasciamoci condurre.”

(Dalla prefazione di Fabio Clerici)

 

 

Svuota
IL GIORNO CHE NON C’È

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

21×15

Pagine

92

Anno

2017

ISBN

9788864624907

scegli il formato che desideri acquistare ➨

, , ,

17 recensioni per IL GIORNO CHE NON C’È

  1. Giorgio Benelli

    Molto interessante questa raccolta di poesie, Non conosco l’autrice ma sono rimasto piacevolmente incuriosito dalla spiegazione di questo progetto. Penso che acquisterò il volume in libreria.
    Giorgio

  2. Gabriele

    Davvero una raccolta raffinata e di grande profondità, impreziosita da splendidi dipinti e piacevoli commenti.

  3. Daniele

    Davvero bella questa presentazione, delicata e potente allo stesso tempo. Non rimane che leggere il libro!

  4. Beatrice Riva

    Sono molto felice e orgogliosa di aver contribuito coi miei dipinti alla realizzazione di questa raccolta di emozionanti poesie.

  5. Lino Fontana

    Emozioni uniche nelle poesie di Daniela. Un percorso intimo nell’anima di una donna capace di avvincere con attimi di alta sensibilità.

  6. Giorgio Cattaro

    Splendida la raccolta di rime di argomenti vari.
    Guarda sia al passato, riprendendo la tradizionale raccolta ordinata e la simbologia dei numeri (qua il 5 e il 7 in particolare), che al presente in quanto i versi sono liberi da rime e metrica, avendo comunque una propria musicalità e cadenza, come usa recentemente.

  7. fabio

    Sarei di parte… un ciclone che modifica le prospettive, una donna che si propone attraverso incuranti emozioni, nel più vero racconto.

  8. Stefano Andrini

    Le poesie, purtroppo, non si imparano più a memoria. Ed è per questo che siamo diventati più tristi. Prendere in mano questo libro significa intraprendere un viaggio verso la bellezza e la felicità. Direbbe George Clooney ” what else?”. Consigliatissimo

  9. Massimo Carpegna

    La poesia nasce dal dirompente bisogno interiore di condividere le piu’ intime e segrete emozioni. E’ la sintesi di una narrazione, spesso ascrivibile al proprio vissuto. Il giorno che non c’e’ conduce il lettore alla scoperta di un giardino incantata, sincero, vissuto e introspettivo che per me e’ stata una piacevole scoperta di una autrice di valore

  10. Chiara

    Ho assistito al reading teatrale tratto da questa raccolta poetica e sono rimasta colpita dalla struttura narrativa che lega fra di loro i singoli pezzi. Interessanti anche i dipinti!

  11. Stefano Sala

    Intenso e affascinante viaggio fra i sentimenti, attraverso un intreccio di dimensioni e di tempi che si presentano a tratti incombenti e a tratti remoti.

  12. Paola

    La vita e le emozioni che ci regala: Daniela Ori ha saputo coglierne tutti gli aspetti in questa bellissima raccolta di poesie. L’abbinamento con gli evocativi dipinti di Beatrice Riva, lo rende un libro ancora più prezioso.

  13. Romina Volpi

    Non solo una raccolta di liriche, ma una lettura durante la quale la mente vaga libera tra le esperienze dell’anima e i sogni del cuore. Veramente incantevole.

  14. Elisabetta Ronchetti

    una raccolta delicata e profonda: è un piacere e una scoperta anche di sé
    viaggiare con Daniela attraverso la lettura del suo libro. Elisabetta Ronchetti

  15. Paola

    Sette grandi temi che toccano la vita di tutti, in cui ritrovarsi o confrontarsi, attraverso parole che descrivono anche ciò che non si può vedere, con sensibilità e con fluida musicalità, nel consapevole utilizzo delle singole parole.
    Un cammino emotivo che percorre il tempo, tradotto in linguaggio dall’ispirazione di Daniela Ori e, in questo libro, ulteriormente arricchito dalle suggestioni emotive rese per immagini nei dipinti di Beatrice Riva.

  16. Allison

    che dire bellissimo! mi ha incuriosito molto il titolo, le poesie sono fantastiche, molto belle. lo consiglio. 😉

  17. Marta

    Bello

Aggiungi una recensione