Giungono a pubblicazione gli atti dell’importante convegno di studi dedicato all’Arte dell’incisione militare e l’arte militare al tempo di Raimondo Montecuccoli, tenutosi nel Palazzo ducale di Sassuolo nel settembre del 2009. La poliedrica figura di Montecuccoli, brillante condottiero al servizio di Casa d’Este, stratega militare e fine trattatista, serve da denominatore comune per dare spazio a un ricco dibattito interdisciplinare che abbraccia quasi un intero secolo, il Seicento, soffermandosi sui molteplici punti di contatto tra la scienza della guerra e lo sviluppo delle arti, maggiori e minori, e sulle tecniche che di quelle arti sono ancelle: pittura, incisione, architettura militare, trattati sull’arte della guerra. Sullo sfondo l’accorta politica di una corte che affidava al pennello dell’artista non meno che alla spada del cavaliere il proprio potere e il proprio prestigio in seno allo scacchiere europeo. Interventi di: Mario Scalini, Amelio Fara, Piet de Gryse, Luisa Berretti, Achille Lodovisi, Annalisa Battini, Maddalena Malni Pascoletti, Daniela Ferriani, Franco Cardini, Carla Sodini, Gen. Roberto Grivet Fetà.

L’ARTE DELL’INCISIONE E L’ARTE MILITARE al tempo di RAIMONDO MONTECUCCOLI (1609-1680)

15.00 13.50

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

24×17

Pagine

168

Peso

360 gr

Anno

2011

ISBN

9788864620541

Lingua

Italiano

1 recensione per L’ARTE DELL’INCISIONE E L’ARTE MILITARE al tempo di RAIMONDO MONTECUCCOLI (1609-1680)

  1. Aurelio

    Come mi potevo attendere, nel libro sono raccolti alcuni progetti sulla efficienza e costruzione di cittadelle, trincee e terrapieni, ma sono affiancati anche dalla simbologia delle incisioni e rappresentazioni atte ad adornare strutture militari o a mostrare la corretta postura o maneggiamento di un’arma. Di questi aspetti ignoravo l’importanza e la portata prima di sfogliare le pagine del libro.

Aggiungi una recensione