“Oh Professore mio Professore, oh Capitano mio Capitano”.

“Noi eravamo i suoi ragazzi, ora quasi cinquantenni. Toccò a Lui spiegarci il mondo nuovo, semplicemente insegnandoci il vecchio. Attraverso la Storia, quella Storia che Lui ha saputo rendere al tempo stesso semplice ed affascinante. Un faro nelle nebbie del mondo che ci aspettava di lì a breve. Ebbe la capacità di insegnarci ad essere curiosi ed affamati” (M.M.)

 

“C’è una Memoria Speciale che va riservata ai docenti che insegnano senza arroganza, con nobiltà, per il gusto di trasmettere e di donare la conoscenza” (F.B.)

 

“Solo quando si ama a tal punto la vita e la terra, che sembra che con esse tutto sia perduto e finito, si può credere alla resurrezione dei morti e a un mondo nuovo.”

Dietrich Bonhoeffer, Resistenza e resa

 

70 testimonianze e 150 fotografie per presentare, seppur in modo sintetico, la figura di un uomo che ha inciso profondamente nel suo tempo. Sono davvero tantissime le persone che lo hanno potuto apprezzare per la competenza e carica umana. Attraverso i pensieri, i ricordi e le immagini dei suoi studenti ed ex studenti, colleghi, famigliari ed amici, questo libro propone una memoria a tratti inedita di Francesco Maria Feltri.

 

Francesco Maria Feltri nasce a Modena il 30 ottobre 1957, dove ha insegnato in diverse scuole; per ultimo presso il Liceo Linguistico dell’Istituto “F. Selmi”. Laureato in Pedagogia e in Scienze religiose, ha collaborato con la Fondazione Fossoli, l’Istituto Storico di Modena e il Memoriale della Shoah di Parigi. Il suo campo di studi specifico è stato la Shoah, ma i suoi interessi si sono poi ampliati fino a comprendere il GULag e, più in generale, la violenza estrema tipica del Novecento. Tra le sue pubblicazioni, ricordiamo il manuale di Storia per i Licei “Scenari” (in tre volumi), pubblicato dalla Casa editrice SEI di Torino. Ha organizzato viaggi di studio in Israele, ad Auschwitz e in altri “luoghi della memoria”. Si è occupato di formazione degli adulti insieme all’Associazione culturale “Le Graffette”, promuovendo incontri di carattere storico e culturale e cercando di svolgere un’opera di informazione di base su varie tematiche di storia e di attualità. È mancato il 26 aprile 2021

Svuota
SHALOM Francesco Maria FELTRI

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

23×14,8

Pagine

168

Peso

283 gr

Data di Pubblicazione

12/04/2022

ISBN

9788864629223

Lingua

Italiano

scegli il formato che desideri acquistare ➨

,

4 recensioni per SHALOM Francesco Maria FELTRI

  1. Daniele Ferri

    Dove si può trovare il libro? Sono un suo ex alunno e ho un ricordo bellissimo del prof. Feltri. Mi spiace che sia mancato nel pieno della vita.

  2. Giulia

    Trovato grazie al passaparola, acquistato e ora in attesa che arrivi… prof, rimarrà per sempre nei nostri cuori.

    Giulia P, ex alunna

  3. Giorgio

    CHE BELLISSIMO LIBRO. SONO STATO FORTUNATO A CONOSCERE QUESTO STRAORDINARIO PROF. NON TI DIMENTICHERO’!

  4. Maria Pia Bonacini

    Ho letto tutto il libro su Francesco Maria Feltri … e sento il bisogno di condividere ciò che questa lettura ha suscitato.
    Innanzi tutto, la straordinaria figura di storico, studioso, biblista che ne è emersa …
    La sua bontà ed umiltà, pur essendo un grande …
    La sua ironia e buon umore, la grande disponibilità, il rispetto e il garbo che lo contraddistinguevano …
    La sua attitudine a fare squadra, a condividere il sapere con colleghi e collaboratori.
    La sua capacità profetica nel generare, anticipando tutti, iniziative coraggiose ed incisive, come i viaggi ad Auschwitz.
    La sua determinazione nel concretizzarle e riproporle …
    La sua dedizione, l’ardore con cui insegnava … di fronte alle testimonianze dei suoi studenti, emerse già al funerale, mi sono davvero commossa. Come in un’eco emergono la sua attenzione e rispetto nei loro confronti, il suo vedere le loro potenzialità e, senza fare sconti, il continuare a credere in loro … “Non hai vinto, ritenta!” E ho provato esultanza e speranza per tutto quello che ha seminato. E’ una meraviglia!
    Anche le testimonianze dei fratelli, sono state un bel dono, insieme alle fotografie.
    Ho pensato che Francesco è diventato quello che era anche grazie allo stile, agli gli stimoli ed affetti che ha respirato in famiglia.
    È un mio personale pensiero, ma credo che la storia di Francesco non finisca qui. Credo che ci sarà nuovamente un incontro e un grande abbraccio!

Aggiungi una recensione