Umberto Galimberti

Umberto Galimberti

Umberto Galimberti (Monza, 1942): filosofo, psicoanalista e professore universitario. Dopo la laurea in Filosofia all’Università Cattolica di Milano sotto la guida di Emanuele Severino, si trasferisce a Basilea dove incontra Karl Jaspers, di cui diventa uno dei principali traduttori e divulgatori italiani. Professore incaricato di Antropologia culturale nel 1976, associato di Filosofia della storia dal 1983, dal 1999 è ordinario di Filosofia della storia e di Psicologia dinamica all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Dal 1985 è membro ordinario dell’International Association for Analytical Psychology e dal 2003 è vicepresidente dell’associazione italiana per la consulenza filosofica “Phronesis”. Ha collaborato con numerose testate giornalistiche; da diversi anni è una firma abituale del quotidiano La Repubblica e cura per il settimanale D la Repubblica delle Donne la rubrica “Lettere”. Fra le ultime pubblicazioni: Dizionario di psicologia, Utet, Torino, 2006; L’ospite inquietante – il nichilismo e i giovani, Feltrinelli, Milano, 2007; Il segreto della domanda. Intorno alle cose umane e divine, Apogeo, Milano, 2008; La morte dell’agire e il primato del fare nell’età della tecnica, Alboversorio, Milano, 2009.

Volumi pubblicati