Maria Cristina Baracchi

Maria Cristina Baracchi

Figlia d’arte sin dalla generazione del bisnonno paterno, maestro di musica, la biografia di Maria Cristina Baracchi si configura fin dall’infanzia all’insegna di una viva e intensa attenzione per gli aspetti estetici della realtà. Amante di danza classica, iniziò a disegnare ballerine, ed ancora bimbetta, veniva consultata dal nonno paterno Leopoldo Baracchi, pittore, scultore e musicista, per individuare nei dipinti da lui eseguiti eventuali imperfezioni. Da lui, Maria Cristina ereditò quella passione per la pittura che l’accompagnerà sempre negli anni:di chi “ha le mani in pasta”, poiché scaturita dall’osservazione del nonno mentre dipingeva. Pur avendo manifestato sin dai tempi della scuola d’arte un rapporto confidenziale col ritratto, prima di approdare alla pittura ad olio su tela di grande formato, la Baracchi ha sperimentato diverse tecniche di disegno su carta (matita, penna, gessetto, acrilici), manifestando sempre, nel suo percorso di ricerca, un particolare interesse per il corpo umano, con l’obiettivo però, di esprimere “lo stato dell’Anima”, piuttosto che voler raffigurare “lo stato d’animo”. A tal proposito afferma di sè: “…sono oltremodo affascinata dal “fattore psicologico” dell’essere umano, che mi permette di comunicare ed esprimere certe tematiche che sento, e lo faccio attraverso la rappresentazione del corpo umano, che è grazia e forza, è l’armonia degli opposti, è un perfetto strumento di comunicazione per suscitare il sentimento degli altri, nell’esprimere il mio“. Dopo aver frequentato l’Istituto d’Arte Adolfo Venturi di Modena, partecipò alle prime collettive, mentre già lavorava nell’azienda di famiglia come stilista e disegnatrice di moda, attività che le permise di consolidare un tratto sicuro nel disegno ed una buona conoscenza della figura umana. Spinta dall’esigenza di esprimere sé stessa e la propria sensibilità, dal 2005 attribuì all’arte uno spazio di maggior rilevanza, sviluppando assieme ai ritratti, una ricerca artistica parallela che l’ha portata a dedicarsi pienamente alla pittura, organizzando le sue prime personali. Negli anni ha conseguito riconoscimenti e premi ai Concorsi Nazionali e Internazionali di Pittura.

 

Link: http://www.corpoeanima.it

 

Volumi pubblicati

ARTE CONTEMPORANEA

CORPO E ANIMA

10.00