Il libro nasce da una proposta fatta al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali per studiare e mettere a disposizione dei lavoratori del settore dello svago e divertimento metodi per prevenire il rischio ambientale e da rumore, oltre che gli eccessivi livelli di stress e di climi non idonei al lavoro stesso. La finalità della ricerca è stata anche quella di migliorare il benessere delle condizioni di lavoro degli addetti allo svago e divertimento altrui. Il cambiamento delle condizioni economiche, sociali e psicologiche sta rendendo necessario un riesame approfondito delle possibilità di organizzazione della vita notturna. La vecchia concezione della ‘notte cattiva’ sta cedendo il passo alla nuova concezione della ‘notte buona’. Il libro presenta i risultati della ricerca sui comportamenti degli operatori e individua idee e proposte per il mondo della notte – sfuggente perché sempre in cambiamento – mettendo a confronto due aree: Romagna e Versilia.

Svuota
Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40