collana fiGURAE

Il Duomo di Modena e
l’Abbazia di Nonantola
ci parlano attraverso le loro figure.
Una lingua universale sempre viva
che questi agili volumi
vogliono rendere ancora più chiara
ed attuale per tutti.

Tra le sculture del Duomo di Modena e dell’Abbazia di Nonantola è presente una straordinaria quantità di animali: si tratta di leoni e felini feroci, uccelli, pesci, rettili, draghi, basilischi, manticore ed altri ancora, frutto di commistioni di esseri fantastici. Sorge spontanea la domanda sulla loro presenza così abbondante da superare numericamente qualsiasi altro soggetto. Lo stupore aumenta constatando che, in epoca moderna, gli edifici religiosi hanno ridotto drasticamente gli elementi di decoro, bandendo del tutto tali tipi di rappresentazioni. Cosa è cambiato? Quale significato rivestivano queste figure nella cultura degli uomini antichi? Perché nel Medioevo si pensava che anche le belve più feroci e temibili dovessero essere rappresentate nelle chiese? Non è semplice dare una risposta: è necessario conoscere il pensiero di coloro che costruirono e decorarono tali edifici facendo una scelta che a noi oggi pare bizzarra se non ardita. Questo libro vuole essere una breve guida di aiuto al lettore nella ricerca del senso nascosto e profondo di tali figure alla luce delle fonti mitologiche, bibliche e liturgiche.

 

 

FANNO PARTE DELLA STESSA COLLANA:

  1. IL DUOMO PARLANTE
  2. GEMINIANO IN CASA SUA
  3. IL MISTERO PASQUALE
  4. I PROFETI
  5. ANSELMO DUCA, ABATE, SANTO


Svuota
Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia