90.00

Gianfranco Levoni ci ha abituato al piacere di viaggiare attraverso un libro, prendendoci per mano e mostrandoci l’essenza di una città. In un percorso dall’universale al particolare, il fotografo ci ha offerto metropoli americane ed europee, approdando negli ultimi anni all’amata Emilia-Romagna, meritevole di uno sguardo ravvicinato. È questa la volta di Parma, piccola capitale magnificata da Stendhal e desiderata da Proust, impreziosita da Benedetto Antelami e dal Parmigianino, nutrice di Verdi e di Toscanini. Uno scrigno sondato dall’obiettivo di Levoni con il consueto approccio allo stesso tempo “straight” e intimista, nell’alternanza di scatti documentaristici di rara perfezione (si veda la resa cromatica negli affreschi del Duomo o della Camera di San Paolo) e visioni liriche urbane e campestri: anche la provincia è toccata dallo sguardo di Levoni, poiché la città senza territorio circostante è frammento incompiuto. Ci troviamo di fronte all’opera “di un artista che nelle eloquenti rappresentazioni di paesaggi naturali, agrari e artificiali, intravede le linee di un percorso vivificante che tutti noi siamo chiamati a praticare” (dalla prefazione di Luciano Serchia, Soprintendente per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Parma e Piacenza).

 

Gianfranco Levoni guides the readers  through his books, showing them the very essence of a city. In a process from the general to the particular, the photographer has provided us with American and European cities, focusing in recent years on his beloved Emilia-Romagna, which deserves special attention. This time he concentrated on Parma, the native land of Verdi and Toscanini, the small capital exalted by Stendhal and desired by Proust, embellished by Benedetto Antelami and Parmigianino. A precious city explored by Levoni’s camera with the usual straight and intimate approach, in the series of perfect documentary shots (see the chromatic rendering in the frescoes of the Duomo or the Chamber of San Paolo) and urban and rural visions. Levoni also explores the province of Parma, because the city with no surrounding area is an unfinished work. We are dealing with the work “of an artist who sees the lines of a vivifying journey that we can all do thanks to the evocative representations of natural, agricultural and artificial landscapes” (from the preface by Luciano Serchia, Superintendent for Architectural and Landscape Heritage for the Provinces of Parma and Piacenza).

 

FANNO PARTE DELLA STESSA COLLANA:
ARE PART OF THE SAME COLLECTION:

NEW YORK
BRUXELLES
BARCELLONA
IL VIAGGIO
BOLOGNA
RAVENNA
MODENA
FERRARA
MANTOVA
REGGIO EMILIA
PIACENZA
FORLì
BOLOGNA
VENEZIA
VICENZA

MATERA

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia