“Helmut avanzava saltellando di pietra in pietra sull’acciottolato sconnesso della vecchia carrareccia che, seguendo in discesa il tortuoso crinale, congiunge Casacapanna con Gombola Ponte. In quel momento si trovava al Poggiolo della Chiesa e da quel punto sopraelevato il suo sguardo poteva dominare il vasto anfiteatro della Valrossenna”. Siamo sulla collina modenese, ed è qui che Helmut, il protagonista, muoverà i suoi primi passi e troverà una famiglia pronta ad accoglierlo. Ma i casi della vita – e della storia – hanno in serbo per lui un futuro carico di avventura e colpi di scena. Ambientato tra gli anni della seconda guerra mondiale e quelli della Guerra fredda, il romanzo tesse le intricate fila di una spy story ad alta tensione, in cui c’è spazio anche per la passione. L’autore, già noto per le conoscenze micologiche e naturalistiche, mette la sua vasta esperienza storica e scientifica al servizio del racconto. Tra famigerati servizi segreti inglesi e professori russi, missioni impossibili e amori ostacolati, cambi d’identità, vendette incrociate e funghi velenosi, starà al lettore ricomporre il quadro e trovare una risposta al titolo del libro.

LADY PHALLOÌDES. ASSASSINA O GIUSTIZIERA

10.80

Spedizione gratuita per acquisti superiori a €40*
*valido solo per l'Italia.

Marchio

Edizioni Artestampa

Formato

21×15

Pagine

318

Peso

400 gr

Data di Pubblicazione

2004

ISBN

9788889123027

Lingua

Italiano

 

2 recensioni per LADY PHALLOÌDES. ASSASSINA O GIUSTIZIERA

  1. Cristiano

    Subito questo romanzo si distingue dagli altri del genere per la dettagliata caratterizzazione del protagonista, che viene tradizionalmente introdotto in medias res, o appena prima che cominci la vicenda di spionaggio. Percorriamo parte dell’infanzia insieme ad Helmut stesso, così come la sua carriera nelle forze speciali fino all’inizio dell’effettivo episodio.
    Inusuale, ben scritto ed avvincente, forse grazie all’ambientazione della guerra fredda: perfetta per il genere.

  2. Antonia

    Una vicenda tumultuosa che lascia ammaccati nell’animo oltre che un’occasione per ritrovare la speranza e affrontare “il drago”.

Aggiungi una recensione